Luogo di scatto: Aymavilles, Ozein
Autore: Roberta Guichardaz

Nascondersi nell’ombra si dice spesso per chi ha cattive intenzioni. È rituale in Valle d’Aosta, al calar della notte del 29 giugno di ogni anno, accendere i “Falò di San Pietro e Paolo”. Come per quelli di San Giovanni il 24 igungo, si credeva che questi fuochi avessero il potere purificante di scacciare spiriti maligni e rimandare nelle tenebre sinistre presenze che potevano interferire con la vita quotidiana delle persone.Oggi forse hanno perso il potere magico ma restano un’occasione di convivialità.