Seleziona una pagina

Un’alba segnata da nuvole basse, che non ci consente di immortalare le prime luci sul Bianco. Lasciamo il nostro punto di osservazione, dove eravamo giunti al buio, e torniamo verso il Colle; ci fermiamo su un prato speranzosi, posizioniamo i cavalletti e, in un attimo, nella direzione di Aosta l’orizzonte si accende e ci lascia increduli, regalandoci un’emozione indimenticabile

Alessandro Fronza
Morgex, Colle San Carlo